Compostaggio collettivo nell'orto

Il compostaggio è la chiave del giardinaggio ecologico, un modo per migliorare la struttura e la ricchezza del suolo, migliorando così le colture.

Tuttavia non è sempre semplice creare il proprio compostaggio e condividerlo collettivamente può essere davvero d’aiuto ai principianti, producendo una migliore qualità di compost, oltre ad essere un’opportunità per lavorare insieme e socializzare.

Obiettivi

Obiettivi dell’attività:

Creare un'area di compostaggio collettiva
Garantire una fonte locale di terra di alta qualità per i giardinieri
Promuovere il giardinaggio ecologico
Sensibilizzare, indirettamente, verso l’ecologia, l’ambiente e lo smaltimento dei rifiuti.

Obiettivi del leader che realizza il progetto:

Contribuire alla conoscenza dei beneficiari
Rendere l'orticultura più efficace
Contribuire allo smaltimento dei rifiuti
Contribuire alla vita collettiva del giardino/ orto, per la socializzazione

Possibili obiettivi educativi:

Progettazione: organizzazione collettiva, pianificazione, comunicazione interna
Conoscenza: compost, compostaggio, invertebrati, catena alimentare, ciclo organico della vita (ciclo del carbonio), politica di riciclo, raccolta differenziata..
Abilità: compostaggio, uso del composto in giardino

  • Comportamento: cittadinanza e rispetto dell’ambiente

Materiale

Suggerimenti per l’attività (a seconda dell’attività coinvolta):

Secchio per compost (può essere fatto in casa)

Linee guida su cosa mettere nel compostaggio e come

Calendario per dividere le responsabilità per la cura del compostaggio

Strumenti per capovolgere il materiale in compostaggio, se necessario  

Implementazione

Step preliminari:

Consultazione con gli altri giardinieri coinvolti nel progetto: l’installazione del compostaggio collettivo è come tutti gli altri progetti collettivi,  richiede la disponibilità dei potenziali partecipanti, che abbiano una buona conoscenza del progetto per partecipare ed essere in grado di mantenere la loro partecipazione durante la realizzazione.

Il processo dovrebbe iniziare da una persona o un gruppo, con l’organizzazione attraverso un meeting con tutti i partecipanti coinvolti, essendo sicuri su cosa sia il compostaggio, quale sia il suo processo e cosa richiede.

Bisogna essere in grado di trovare aiuto per l’organizzazione di eventi informativi utilizzando diverse risorse: i servizi locali di raccolta dei rifiuti, che di solito supportano e sono documentati sul compostaggio, organizzazioni educative sullo sviluppo sostenibile, agenzie per l’energia del governo ed altre organizzazioni ecologiche.

Dopo ciò, si può decidere collettivamente di installare il compostaggio e scegliere un gruppo di poche persone che guidino il progetto.

Cercare un’area disponibile per installare l'area di compostaggio. I bidoni del compostaggio dovrebbero essere accessibili a tutti e in una buona esposizione secondo il proprio clima: non troppo secco, né troppo umido, al riparo dai venti e non al sole se si è in un clima caldo.

Definire con i partecipanti le “regole” del compostaggio: chi è incaricato di decidere cosa e quando (raccolta dei rifiuti nel bidone), probabilmente tutti, ma chi controllerà che non vi siano errori? Come organizzare la raccolta del compostaggio prodotto? E quale tipo di rifiuti sono permessi: con o senza pesticidi? Solo rifiuti vegetali? Sono permessi I rifiuti dai cibi cucinati e pane (che possono portare topi) ecc

Costruire o comprare i bidoni per i rifiuti. Due o tre raccoglitori permettono una rotazione. Bisogna vedere quanti rifiuti si raccolgono nel periodo di prova, in modo da adattarli alla grandezza ed al numero esatto.

Iniziare:

Organizzare un momento conviviale sulla produzione del compostaggio, per ribaltamento del mucchio, o per la raccolta e setacciatura del prodotto finale.

Non dimenticare di organizzare un momento di valutazione cosicchè tutti i partecipanti possano dare la loro opinione sul processo e si possa migliorare l’organizzazione se necessario.

Per approfondire

Si può trovare un corso di formazione sul compostaggio che può aiutare ulteriormente.

Una volta imparato a gestire come produrre compostaggio, perché non provare a coinvolgere le persone che abitano intorno all'orto, così da raccogliere di più, produrre più compost prezioso per la cultura e contribuire allo smaltimento dei rifiuti per il profitto dei vegetali e per il pianeta? 

Valutazione

  • Partecipazione: numero degli ortisti coinvolti, frequenza di partecipazione, interesse nel processo, quantità di rifiuti organici nel compostaggio
  • Qualità del compostaggio prodotto
  • Uso da parte degli ortisti del compostaggio prodotto

Suggerimenti

Il progetto compostaggio collettivo nell'orto, può assumere diverse forme.

Due esempi:

La stazione di compostaggio di Croq Jardin ne La Roque d Antheron raccoglie rifiuti prodotti da negozi commerciali vicino all'orto (ristoranti, negozi) (vedi documenti)

La stazione di compostaggio collettivo di Les jardin des cerises a Digne les bains raccoglie rifiuti organici da un quartiere di edilizia popolare (vedi documenti pdf e website)